AIAr, nuovo Presidente, nuovo Direttivo:
continuità nell’innovazione e supporto ai giovani che svolgono ricerca
Maria Perla Colombini
Presidente AIAr 2011-2014

Il nuovo Presidente e il rinnovato Consiglio Direttivo (Marco Benvenuti, Alessandra Bonazza, Anna Gueli, Carmine Lubritto, Marcello Picollo, Gianluca Poldi) per il triennio 2011-2013 si sono accinti a portare avanti il lavoro compiuto dai precedenti colleghi con un rinnovato impegno nel far emergere l’associazione in un settore di competenze sempre più complesso e diversificato.

Quanti sono i giovani che da studenti di Facoltà scientifiche si sono avvicinati alle conoscenze storico-artistiche, o da studenti di Facoltà letterarie hanno acquisito conoscenze tecnico-scientifiche? Quanti di questi giovani hanno messo in pratica la loro formazione? Quali sono le loro aspettative?

Questa è una delle sfide che l’AIAr ha raccolto, ponendosi i seguenti obiettivi:
  • valutare lo stato di occupazione dei giovani laureati nel settore archeometrico;
  • mettere in contatto il mondo del restauro con i giovani scienziati al fine di creare opportunità di lavoro;
  • promuovere lo Sportello Giovani, come strumento sempre più utile per offrire un’opportunità di formazione e ricerca.
Per l’anno 2011 lo Sportello Giovani è dotato di un fondo di 2.500 euro per contributi a supporto di studi/ricerche, destinato a soci con età inferiore ai 35 anni. Le domande devono pervenire entro il 31 luglio 2011 e la comunicazioni delle valutazioni a cura del Direttivo avverrà entro il 15 settembre.

Le domande devono essere inoltrate secondo le seguenti modalità:
1. domanda corredata da curriculum vitae sintetico, progetto dell’attività da svolgere o già svolta nell’anno in corso (massimo 2 pagine), motivazione della richiesta (massimo 1 pagina) costo previsto complessivo, finanziamento richiesto ad AIAr; il tutto va inviato all’indirizzo mail aiar@ifac.cnr.it;
2. la richiesta di finanziamento può riguardare anche un’attività già svolta nell’anno in corso purché in presenza delle ricevute e non sia stata già finanziata da altro ente;
3. le domande possono essere inviate solo dai soci AIAr in regola con il pagamento associativo per l’anno in corso che non abbiano compiuto 35 anni al 31 luglio 2011.

I vincitori del contributo, al fine del rimborso, devono presentare la relazione sull’attività svolta e le ricevute delle spese sostenute rimborsabili entro e non oltre il 15 dicembre 2011.

Per il 2012, la scadenza della presentazione delle domande sarà comunicata subito dopo il convegno AIAr previsto a Modena.

Accanto alla promozione dei giovani che svolgono ricerca, prosegue la propensione verso la dimensione internazionale dell’associazione. Con lo scopo di incidere sulla realtà italiana e oltre, AIAr promuove collaborazioni, discussioni e manifestazioni culturali. Progredire nella difficile strada della conoscenza significa tenere viva la discussione scientifica interdisciplinare: pertanto l’Associazione accoglie soci da tutti i settori disciplinari e auspica la collaborazione con tutte le organizzazioni operanti nel settore della tutela e valorizzazione dei Beni Culturali.

Oltre ai vari appuntamenti in agenda, ogni anno il punto della situazione aggiornato è discusso nel Convegno Nazionale; Modena accoglierà dal 22 al 24 febbraio 2012 (www.aiar2012.unimore.it) i propri soci e tutti coloro che vogliono contribuire alla crescita della conoscenza nel settore dei Beni Culturali. Vi invito a partecipare numerosi e a confrontare criticamente idee, esperienze e risultati.


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
via Luigi Pirandello, 21 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
tel. 02 36526477 - fax 02 36526538 - info@csarcheometria.it